Categoria: Verso e oltre le convention

Finora, trentadue voti a venticinque per Trump

Vale la pena di seguire passo passo i primi risultati? Forse sì, visto che riguardano il New Hampshire. Forse, perché, stando agli ultimi sondaggi, potrebbe essere proprio il citato Stato quello determinante. Conta il New Hampshire su quattro grandi elettori i quali, pare, andando da una parte o dall’altra, farebbero pendere la bilancia appunto da…

Read more »

I seggi sono aperti

Alle ore 12 italiane si sono aperti i seggi USA lungo la costa orientale atlantica. Alle 15, apriranno quelli della costa pacifica. I primi risultati – sempre guardando al nostro orologio- dopo la una di notte di mercoledì. Riguarderanno Georgia, Indiana, South Carolina, Vermont e Virginia, gli Stati che chiudono per primi i seggi. Mauro…

Read more »

A Dixville Notch vince Hillary

Quattro a sei. Come sempre, nel villaggio di Dixville Notch, contea di Coos, New Hampshire, le urne si sono aperte a mezzanotte e un secondo dell’election day. Dodici i cittadini aventi diritto al voto. Sette gli elettori che si sono presentati davanti all’hotel The Balsams, laddove si colloca il seggio. Dal successivo spoglio risulta che…

Read more »

RCP Map, no toss up States

Ore 8.50 italiane dell’election day. Real Clear Politics aggiorna i dati. Prevede duecentosettantadue Clinton a duecentosessantasei Trump. Praticamente, un vero testa a testa. Come mai? Semplice, rispetto a ieri attribuisce al GOP la Florida. A questo punto, dovessero i termini essere quelli indicati, la decisione potrà magari venire da uno degli Stati minori, probabilmente per…

Read more »

Transition, transizione

Cosa succede – in particolare nel caso in cui, come nell’occasione, il capo dello Stato termini la propria permanenza a White House – nei molti giorni che passano dall’election day all’insediamento? (Per conoscenza, è solo a partire dal 1937 che la cerimonia inaugurale del mandato del presidente USA è fissata alle ore 12 del 20…

Read more »

Si può cambiare opinione e quindi voto?

Pochi giorni fa, in Wisconsin. Trump si rivolge agli elettori che per posta hanno già votato Clinton e li sprona a cambiare opinione e ad esprimersi per lui. Una follia? No, nel Wisconsin è possibile farlo. E non solo colà. Una consimile norma vale anche in Minnesota, Pennsylvania e Mississippi almeno. Mauro della Porta Raffo…

Read more »

New Hampshire, North Carolina e Florida

Va ripetuto- anche perché Donald Trump ha appena dichiarato “in quei tre Stati stiamo facendo molto bene” – se il repubblicano dovesse prevalere nel New Hampshire, nel North Carolina e in Florida le cose per la democratica precipiterebbero. Se poi, poco dopo, arrivassero buone notizie per il tycoon dall’Ohio, quasi certamente la sorpresissima andrebbe in…

Read more »